Img_001

Potrà apparire esagerato parlare di “infatuazione” per un browser, ma – dopo tante “delusioni amorose” – devo dire che SlimBrowser mi ha convinto!

Partiamo dalle esigenze che caratterizzano la mia navigazione (in ordine di importanza):

  1. ridotte richieste in termini di risorse di sistema;
  2. rapidità nella visualizzazione dei contenuti interni alle pagine;
  3. possibilità di scaricare video in formato “.flv”;
  4. uso di molte schede aperte contemporaneamente;
  5. impiego di sessioni contemporanee di più sofware (es.: PhotoShop, SweetHome3D, VRMLView, editor e convertori Video, pacchetto Office, più di un “Esplora risorse” aperto, Blocco Note, Adobe Flash Player, etc…)
  6. velocità di download.

Praticamente posso dire di averli provati quasi tutti! Riporto i principali in ordine alfabetico: Avant Browser, Chrome e Chromium, Firefox, Internet Explorer, Lunascape, Maxthon, Opera, Orca, Palemoon, QupZilla, Safari (testato su un iPad Air), SRWAre Iron, Wyzo.

Ovviamente, almeno fino ad oggi, ho “ripiegato” su Firefox in attesa di trovare un Browser altrettanto valido ma più parco nella richiesta di risorse. Firefox è infatti un “must”, visto che appare sufficientemente stabile e veloce, fintanto che si abbiano PC performanti. Se già si passa a “soli” 2Gb di RAM abbinati ad un vecchio processore, le cose cambiano parecchio.

Tanto per dare un riferimento di massima, riporto sotto uno screenshot in cui è possibile notare quale sia l’impiego di risorse dei due contendenti (Firefox e SlimBrowser) a fronte di 32 schede aperte (ovviamente le stesse su entrambi i browser) e di un processore Intel Core i3 con 4Gb di Ram:

Img_002

Ho poi voluto verificare quali fossero le differenze (sempre in termini di risorse impiegate) nel caso di visualizzazione di una unica scheda che puntasse al motore di ricerca di Google (http://www.google.it). Ecco il risultato:

Img_003

E’ possibile notare come per entrambi i browser il consumo di risorse si sia ridotto di circa la metà, anche se i quasi 300Mb occupati da Firefox non sono certo paragonabili ai poco più di 6 Mb di SlimBrowser! Questo va ovviamente a tutto vantaggio della usabilità di altri programmi aperti in contemporanea.

Che dire? Lascio a voi eventuali ed ulteriori test, riportando alcune impressioni personali su SlimBrowser:

Vantaggi (ordine alfabetico, in quanto tutti egualmente interessanti):

  • esiste anche in versione “portable” (come del resto succede per Firefox);
  • molto veloce nella visualizzazione delle pagine ed in fase di download dei file;
  • non necessita di scaricare add-on aggiuntivi per lo scaricamento dei file ad estensione “.flv” (come accade invece per Firefox con “DownloadHelper“). E’ infatti previsto di default un plugin specifico;
  • per il “Blocco Pubblicità” e per l’inibizione dei “Popup”, prevede l’autoinstallazione di quanto necessario, senza che l’utente debba cercarsi l’add-on necessario allo scopo;
  • permette di inserire i dati per la compilazione dei moduli (opzione interessante anche se per il sottoscritto non di grande utilità. Qui un elenco più dettagliato di altre specifiche che potrebbero interessarvi).

Svantaggi (ordine di priorità):

  • se si tengono troppe schede aperte (oltre la trentina) il browser rallenta sensibilmente, senza però incidere più di tanto (come visto poc’anzi) sulle risorse del sistema;
  • interfaccia grafica non eccessivamente gradevole in quanto ad estetica.
Annunci

Informazioni su openfreeman

Mi chiamo Alberto Giacardi. Laureato in Architettura e con un Dottorato in Ingegneria Edile, passando per un Master in Management del Patrimonio Immobiliare, da sempre sono alla ricerca di software OpenSource o comunque Freeware per la gestione del PC. Ho deciso di firmarmi "OpenFreeMan" fondamentalmente per due motivi: mi sento "Open", ovvero "aperto" al dialogo ed alle critiche nonchè all'«Open»Source. "Free" perchè sono "senza padroni" (o forse semplicemente perchè propugno da tempo immemore l'importanza del «Free»ware, in informatica e nella vita). Credo infatti sia necessario poter permettere a qualsiasi utente, a prescindere dalla sua "alfabetizzazione informatica" o precedente esperienza manuale (fronte bricolage), di approcciarsi ad argomenti di interesse in maniera facile, senza complicazioni e con uno sguardo non irrilevante al portafogli. Sono inoltre un grande appassionato di bricolage, declinato in qualsiasi forma: legno, acciaio, alluminio, cuoio sono gli ingredienti fondamentali di molte mie creazioni e troveranno posto in qualche post all'interno del blog... anche se parleremo molto di più di informatica spiccia!!!

»

  1. juhan ha detto:

    Sì Firefox è esoso. Ma i 6MB SlimBrowser mi sembrano davvoro troppo pochi; cosa capita con Chrome, per avere un paragone.
    Inoltre, al solito, solo per Windows.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...