Img_001

Nei casi in cui non servano le potenzialità di impaginazione delle suite da ufficio (sul modello di AbiWord, AngelWriter, LibreOffice od OpenOffice, senza dimenticare quelle più onerose di casa Gates…), ma si debba semplicemente compilare uno script o mettere giù delle idee sparse (o, come faccio io, crearsi dei file in cui copiare ed incollare link web tematici per una successiva consultazione o codici HTML usati frequentemente), può essere utile impiegare software specificatamente pensati per queste necessità. Andiamo ad analizzarne qualcuno nella tabella sottostante. Per quelli da me direttamente testati (release principalmente pensate e provate sotto Windows), viene riportata la recensione completa. Per tutti è comunque presente un link di approfondimento.

Qui un indirizzo a cui potrete trovare alcuni riferimenti ad altri software per la stesura e visualizzazione di file testuali. Per i “windowsiani nudi e crudi” (per giunta appassionati di programmi standalone), consiglio invece questo link ed un più ampio panorama sui software portable

Breve legenda:

  • V.SION: versione testata;
  • S.O.: sistemi operativi su cui è possibile impiegare il corrispondente software (L=Linux, M=Macintosh, U=Unix, W=Windows)
  • MB: nel caso sia prevista l’edizione portabile, alla dicitura P.BLE seguono i Mb di occupazione (a livello di memoria fisica). Diversamente, qualora sia necessaria l’installazione, viene riportato in questa colonna il termine “SUP” accompagnato dal valore numerico dei Mb necessari al programma per funzionare a seguito del Setup;
  • VAL: valutazione comparativa tra i vari programmi (scusate lo scivolone involontario al mondo accademico da cui provengo…). Come per gli alberghi, a 5 stelle corrisponderà un programma decisamente performante, stabile durante l’uso, poco esoso di risorse (RAM), facilmente gestibile da un neofita e dalle mille prerogative e funzioni, mentre al decrescere del numero di stelle si avrà progressivamente una decrescita nelle prestazioni e/o potenzialità e/o usabilità appena menzionate.

Tabella 1: comparativa di alcuni software per la gestione testuale (ordine alfabetico)

ID Software V.SION S.O. MB/VAL Altro
AkelPad 4.9.0 W P.BLE-10

2_Stelle

Scaricabile da qui in versione portable, rappresenta una alternativa al NotePad di sistema. Non evidenzia il codice (se non i link web). Limitata l’occupazione di spazio del programma su hard-disk o suppporto removibile. Interessante la modalità a 4 riquadri aperti per lo stesso file, che permettono un maggior controllo degli script.
Eclipse W P.BLE-1803_Stelle Pesante in fase di apertura, non è certo indicato per i neofiti. Molte le potenzialità qualora lo si sfrutti a fondo. Vista la non irrilevante occupazione su supporto removibile e/o su hard-disk, va valutato se davvero non può essere rimpiazzato da qualche altro programma meno strutturato ma più immediato in fase d’uso.
EditPad

Lite

7.3.5 W P.BLE-14

2_Stelle

Unico programma che permette l’installazione del programma o la creazione della versione portable a partire dallo stesso file di setup (scaricabile da qui). Interessante per leggerezza e funzioni, non evidenzia più di tanto il codice, cosa che lo rende meno appetibile per i dummies come me. Contenuta l’occupazione di spazio del programma.
Emacs 24.3 L-M-W P.BLE-166

3_Stelle

Alla ricerca della versione standalone, mi sono imbattuto in questo link e ho quindi testato la versione X-Emacs. Buon software, dall’interfaccia pulita e molto semplice. Evidenzia la sintassi e gestisce diversi formati. Lavora su un file per volta, cambiando le voci a menù a seconda del tipo di file che viene aperto. Sicuramente rilevante l’occupazione di memoria su supporto removibile o hard-disk.
EverEdit 3.4 W P.BLE-9

3_Stelle

Disponibile a questo indirizzo in versione installabile o portabile (a 32/64 bit), va registrato. Con le molte alternative gratuite presentate in questo post, credo sia interessante rivolgere l’attenzione ad altro, dal momento che possiede caratteristiche in linea con quanto proposto dai suoi diretti “concorrenti”.
Extreme

Editor

7.1.2.5 W P.BLE-1,5

3_Stelle

Scaricabile da qui in versione portable, ha quanto serve per editare script senza troppe pretese. Evidenzia infatti i codici, tratta parecchie estensioni e può aprire più file contemporaneamente. Il tutto in 1,5Mb.
Geany 1.24 L-M-W SUP-444_Stelle In installazione “Full” occupa 44Mb. Decisamente performante, con buone funzioni di base tra cui: evidenziazione sintassi, possibilità di concentrarsi su parte del codice “nascondendo” le righe non necessarie in quel preciso istante, compilatore integrato e tanto altro.
gedit 2.28.0 L-M-W P.BLE-140

4_Stelle

Interessante alternativa al NotePad presente di default in Windows, anche se in questo caso si può evidenziare la sintassi e gestire molti formati file. Purtroppo, come segnalato in questo post, ha ancora seri problemi in fase di stampa. Le dimensioni non certo contenute, lo rendono utile soltanto se si abbia la necessità di gestire codici e script. Per i soli file di testo, meglio utilizzare altro.
HTMLBeauty

++2004

2.0 W SUP-5

5_Stelle

Sebbene sia un progetto non più supportato dal novembre 2003, ho ritenuto utile segnalarlo per alcune peculiarità ad oggi ancora molto utili al sottoscritto. Innanzitutto può essere installato od utilizzato in versione portable, anche se l’installazione permette – a partire dal tasto destro – di aprire qualsiasi tipo di file (css, html, js, xml, etc…) con un solo click. Inoltre è possibile crearsi degli script personalizzati e/o ricorrenti ed utilizzare – per le pagine HTML – tutta una serie di caratteri speciali già presenti di default nel programma. Ha una sezione per gli “snippets” (commenti agli script) ed una “Code Library” implementabile. Può aprire svariati file in parallelo, accettando o rifiutando tutte le modifiche con un semplice click. Esporta anche in LaTeX e può salvare file nei più svariati formati (cfr. immagine sottostante).

Img_002

Come molti dei suoi concorrenti, evidenzia la sintassi, permettendo di scegliere i colori da attribuire agli script. Fa anche da editor di testo, anche se per questo si può utilizzare software al di sotto dei 5Mb.

iTeXMac M Versione per Mac OS X che non mi è possibile testare per mancanza del relativo S.O.
Kate L-M-W Prevede una donazione. Non configurandosi come gratuito, può essere sostituito da uno dei tanti freeware presenti in questa lista e dunque non l’ho testato. Da quanto viene detto sul sito ufficiale, è interessante la sua capacità di suddividere lo spazio orizzontale e verticale, affiancando più file per un loro confronto, il supporto a vari linguaggi ed il backup dei dati.
Kile 2.1.3 L-M-W Macchinosa la procedura per testarlo sotto Windows. Per questo motivo ho ritenuto utile citarlo senza però testarlo.
LeafPad 0.8.17 L SUP-?

4_Stelle

Basato su GTK+ è quindi molto leggero e ben conosciuto dagli utenti dell’ambiente LXDE, visto che rappresenta il suo editor testuale di default. Fa il suo dovere senza troppi fronzoli, gestendo – in ambito Linux – la parte testuale come fa Notepad in ambiente Windows.
LyX 2.1.2 L-M-W SUP-319

4_Stelle

Decisamente impegnativa (in termini di spazio fisico occupato), si rivela interessante sotto il profilo delle funzionalità. Può evidenziare la sintassi degli script ed è utile per compilare formule scientifiche (basandosi su LaTeX). Necessita dell’installazione di MiKTeX 2.9. Salvataggio ed esportazione avvengono in svariati formati. Importa anche file di Excel. Supporta i link e l’inserimento di immagini, anche se ha bisogno di appositi plugin per leggere alcune estensioni (.xml in testa). Qui una recensione più approfondita.
MiKTeX 2.9.5 W P.BLE-428

2_Stelle

Supporta varie estensioni (es. .xml) senza però evidenziarne la sintassi. Esporta in vari formati. Bassa valutazione visto che le potenzialità non sono in linea con i non pochi Mb occupati su Hard-Disk.
MoonEdit L-W SUP-0,22

1_Stella

Interfaccia spartana. Non evidenzia la sintassi degli script, anche se apre molti formati. Difficile aspettarsi di più in 220Kb!
Nano 2.2.6 L-W P.BLE-4

1_Stella

Interfaccia grafica (sotto Windows) in stile DOS. Macchinosa da utilizzare soprattutto per i neofiti. Apertura file a linea di comando. Nell’insieme ritengo esista di meglio sul web, nonostante le dimensioni della versione standalone siano estremamente contenute.
NotePad ++ 6.6.9 W P.BLE-20

5_Stelle

Decisamente completo e performante. Evidenzia la sintassi dei più svariati formati. Occupa poco spazio. Non è concepito per inserire immagini come si potrebbe fare con Winword o Lyx. Nel complesso è migliorato molto dalle precedenti release (io lavoravo con la 5.9.8). Ne esiste un “clone” per Linux (si veda a questo indirizzo).
NotePad 2 4.2.25 L-M-W P.BLE-1,5

4_Stelle

Leggero e performante. Evidenzia la sintassi anche se è meno flessibile e completo di NotePad++. Ottimo sostituto del NotePad fornito di default da Windows. Versione solo inglese. ACTUNG: se scompattato su Hard-Disk, l’eseguibile contenuto nella radice “Notepad2” funziona. Se invece si vuol avviare il software da supporto removibile (chavette USB, etc…), l’eseguibile da lanciare si trova nella cartella “Notepad2\App\Notepad2”.
NoteTab

Light

7.1 W SUP-5

1_Stella

In versione “Light” manca di alcune funzionalità. Non evidenzia il codice ed è espressamente pensato per la gestione di pagine HTML. Rispetto a molti altri, questa sua limitazione lo rende poco appetibile per chi voglia lavorare su file ad estensione diversa.
PICO U Non testato in quanto dedicato ai sistemi Unix.
PlainEdit 1.4.2 W P.BLE-2,7

2_Stelle

In versione standalone non appare eccessivamente stabile (tende ad andare in crash a pieno schermo), anche se ha le carte in regola per la compilazione di script, visto che ne evidenzia correttamente la sintassi. Estremamente contenuto lo spazio occupato su supporto removibile o hard-disk.
Programmer’s

NotePad

2.3 W P.BLE-8

4_Stelle

In versione installabile o standalone, si può considerare un NotePad decisamente evoluto. Utilizza colori diversi per segnalare il codice, gestisce una infinità di formati, prevede l’evidenziazione (mediante “impacchettamento”) dei soli script su cui si sta lavorando attivamente. Non registra macro o gestisce database di codici ricorrenti. Tutte queste funzionalità sono contenute in poco meno di 8Mb.
PSPad 4.5.8 W P.BLE-15

5_Stelle

Molto completo. Ottimo per gestire script o semplici righe testuali. Permette di inserire elementi esterni mediante il copia-incolla (es. link ad immagini nei file html). Nella versione di default possiede un modulo per l’invio, via FTP, dei file creati. Decisamente migliorato dalla versione 4.3.1 che ho impiegato per molto tempo.
RJ TextEd 9.10 W P.BLE-33

5_Stelle

In versione standalone, occupa poco meno di 33Mb. Prevede l’evidenziazione del codice, la possibilità di “impacchettare” parti dello script. Può inviare i file via FTP attraverso un modulo interno. Permette la creazione di macro personalizzate e la gestione in parallelo di più file. Opera su svariati formati. Come per altri (un esempio su tutti HTMLBeauty), può lanciare un “browser di preview” interno per l’anteprima dei risultati dei propri script.
Scintilla 3.5.1 L-W P.BLE-6

2_Stelle

Complesso da utilizzare per un neofita. Parecchie le funzioni anche se per molti può essere più interessante far riferimento ad altri software egualmente performanti ma dall’interfaccia decisamente meno “strutturata”.
SciTE Cfr. software “Scintilla”.
Sublime 2.0.2 L-M-W P.BLE-15

3_Stelle

Interessante l’evidenziazione della sintassi su sfondo nero. Buone le funzioni di base. Va registrato e dunque non è del tutto gratuito. Altri software presenti in questa lista, oltre ad essere “freeware”, risultano a mio avviso più performanti.
SynWrite 6.12.17 W P.BLE-36

5_Stelle

Decisamente valido, soprattutto perchè riconosce i vari livelli di script e li può compattare così da permettere all’utente di concentrarsi su parti specifiche del codice, senza dover scorrere troppo la pagina. Davvero molti i formati supportati e le funzionalità proposte (registrazione macro, snippet, plugin, etc…). Il tutto contenuto in soli 36Mb. Qui potete scaricare la versione portable da me testata.
TECO Sviluppato al MIT in parallelo all’Emacs di Richard Stallman, è dedicato al mondo della programmazione. Inutile pensare di utilizzarlo in maniera diversa. Non ho quindi ritenuto di avere le competenze necessarie per recensirlo.
teTeX U Non è più supportato dal maggio del 2006, se non nella sua versione “Live“.
TeXmac 1.99.2 L-M-W SUP-100

4_Stelle

Specificatamente pensato per il mondo scientifico, si affianca a LaTeX. Supporta molti plugin; qui un elenco di alcuni tra i più importanti. Si comporta come un text editor avanzato, in quanto – oltre a formule e script – può inserire immagini, supportando un copia-incolla avanzato. Gestisce molti formati in importazione ed esportazione. Curiosa la chiusura dei file che passa dalla “linea di comando”.
TeXnic

Center

2.0.2 W SUP-20

3_Stelle

Funziona come LaTeX, dunque espressamente pensato per l’ambito scientifico. Salva in formato .tex ed altri ad esso correlati. Può inserire formule, immagini ed altro. A mio avviso meno pratico da utilizzare rispetto a TeXmac.
VI o VIM 7.4 L-M-W P.BLE-30

4_Stelle

Dalle funzioni avanzate, risulta utile anche per evidenziare la sintassi degli script (a patto che si metta la spunta sulla voce “Automatic” che si trova nella tendina “Syntax”). Interfaccia grafica migliorabile (per l’occasione ho testato la release “gVIM portable” che prevede la presenza di una normale barra dei comandi).
Annunci

Informazioni su openfreeman

Mi chiamo Alberto Giacardi. Laureato in Architettura e con un Dottorato in Ingegneria Edile, passando per un Master in Management del Patrimonio Immobiliare, da sempre sono alla ricerca di software OpenSource o comunque Freeware per la gestione del PC. Ho deciso di firmarmi "OpenFreeMan" fondamentalmente per due motivi: mi sento "Open", ovvero "aperto" al dialogo ed alle critiche nonchè all'«Open»Source. "Free" perchè sono "senza padroni" (o forse semplicemente perchè propugno da tempo immemore l'importanza del «Free»ware, in informatica e nella vita). Credo infatti sia necessario poter permettere a qualsiasi utente, a prescindere dalla sua "alfabetizzazione informatica" o precedente esperienza manuale (fronte bricolage), di approcciarsi ad argomenti di interesse in maniera facile, senza complicazioni e con uno sguardo non irrilevante al portafogli. Sono inoltre un grande appassionato di bricolage, declinato in qualsiasi forma: legno, acciaio, alluminio, cuoio sono gli ingredienti fondamentali di molte mie creazioni e troveranno posto in qualche post all'interno del blog... anche se parleremo molto di più di informatica spiccia!!!

»

  1. robitex ha detto:

    Ciao,
    grazie per le valutazioni. Sono sempre a caccia di buoni editor di testo.
    Ti segnalo che MikTeX NON è un editor ma una distribuzione TeX per Windows, inoltre la valutazione di SciTE mi sembra un po’ troppo bassa. Lo trovo utile in molte situazioni.
    R.

    • openfreeman ha detto:

      Ottime considerazioni e benvenuto nel Blog! Le valutazioni che ho dato sono “calibrate” (ahimè) sulla tipologia di utilizzo personale e quindi non sono esenti da una certa soggettività. Vedo che tu, a differenza mia, impieghi gli editor per programmare e cogli quindi alcune “sfumature” e peculiarità del software per me probabilmente meno importanti. Comunque mi fa molto piacere che vengano proposte integrazioni o puntualizzazioni per questo e per tutti gli articoli presenti nel Blog. Alla prossima! A.

  2. […] salvando il file da qualche parte e riscrivendo le parti utili all’interno di un generico editor di testo? Da oggi in poi niente di tutto questo… Riporto sotto la procedura commentata, così da […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...