Img_001

Purtroppo, da buon dino(sauro), ammetto di non avere un profilo WhatsApp!!! Mi giustifico sempre dicendo a me stesso di aver già dato, essendo stato praticamente “costretto ad abbonarmi” a Facebook e Twitter per non essere proprio fuori dal mondo ma, soprattutto, per poter interfacciarmi con qualcuno che sembra sottovalutare il grande potere della e-mail e fa passare per i Social Network qualsiasi comunicazione… Ai “Social” preferisco di gran lunga la posta elettronica: al sottoscritto permette di fare di tutto: scrivere, allegare, chiedere ricevute di ritorno e di lettura, segnalare l’eventuale urgenza del messaggio. Tutte cose che fanno risparmiare tempo (e non secondariamente denaro) rispetto al ricorso alla giurassica Posta di lontana memoria! In definitiva con la mail sono in grado di tenermi in contatto con chiunque in tempo praticamente reale.

Non apprezzo, infatti, la perdita di tempo che si nasconde dietro alla visione delle modifiche operate sui vari profili attivati qua e là nell’etere web. Tra l’altro, al sottoscritto è stato insegnato che resta sinonimo di buona educazione rispondere qualora qualcuno ti contatti o chieda qualcosa… poco importa se “vis à vis” o via internet. Immaginate quindi il mio sconcerto nel vedere alcuni colleghi ed amici continuamente “appesi” allo smartphone per star dietro ai perduranti squittii delle “pseudo-conversazioni” di WhatsApp! Non parliamo poi della formazione di gruppi (poco importa si tratti di scuola, tempo libero o lavoro), che diventano ricettacolo di qualsiasi “improprio utilizzo”, soprattutto da parte di chi si sente in dovere di condividere il proprio stato d’animo giornaliero… Ma si sa, WhatsApp nasce specificatamente per la telefonia cellulare e resta quindi irresistibile il fascino di poter inserire allegati (foto od altro) che – via MMS e fatto salvo un piano tariffario ad hoc – costerebbero non poco. Attenzione però! E’ bene ricordare che WhatsApp non esclude costi durante il suo utilizzo! Resto sempre di stucco quando sento dire che debba essere considerato del tutto gratuito… A parte la cifra di rinnovo (assolutamente irrisoria), può diventare “non oneroso” se si ha un piano tariffario che preveda un pacchetto dati in grado di coprire il “traffico dati” generato dall’applicativo. Per chi dovesse avere un contratto “a consumo”, ricordo che l’impiego di WhatsApp potrebbe far sorgere spiacevoli sorprese di ordine “economico-finanziario”, soprattutto nel caso in cui lo si utilizzi compulsivamente od in maniera smodata (in particolare sul fronte allegati)!

Inoltre WhatsApp si sta trasformando nel luogo preferito dagli stalker (leggi qui come arginare il fenomeno) e landa aperta a qualsiasi violazione della privacy (approfondimento 1 e 2). Con questo non voglio dissuadere i più dall’impiego di questo applicativo. Semplicemente, come sempre nelle vita, conviene capire quali siano le ricadute – anche solo in termini di “costi/benefici” – che le nostre scelte hanno sul nostro tran tran quotidiano.

Annunci

Informazioni su openfreeman

Mi chiamo Alberto Giacardi. Laureato in Architettura e con un Dottorato in Ingegneria Edile, passando per un Master in Management del Patrimonio Immobiliare, da sempre sono alla ricerca di software OpenSource o comunque Freeware per la gestione del PC. Ho deciso di firmarmi "OpenFreeMan" fondamentalmente per due motivi: mi sento "Open", ovvero "aperto" al dialogo ed alle critiche nonchè all'«Open»Source. "Free" perchè sono "senza padroni" (o forse semplicemente perchè propugno da tempo immemore l'importanza del «Free»ware, in informatica e nella vita). Credo infatti sia necessario poter permettere a qualsiasi utente, a prescindere dalla sua "alfabetizzazione informatica" o precedente esperienza manuale (fronte bricolage), di approcciarsi ad argomenti di interesse in maniera facile, senza complicazioni e con uno sguardo non irrilevante al portafogli. Sono inoltre un grande appassionato di bricolage, declinato in qualsiasi forma: legno, acciaio, alluminio, cuoio sono gli ingredienti fondamentali di molte mie creazioni e troveranno posto in qualche post all'interno del blog... anche se parleremo molto di più di informatica spiccia!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...