10 Trucchi per Win 7-8

Img_001

I sistemi operativi odierni hanno ormai integrato moltissime funzioni che permettono di gestire molteplici attività nei campi più disparati. Dal lavoro al tempo libero, passando per la ricerca libera sul web ormai con il computer siamo abituati a fare un pò di tutto… A volte però ci troviamo a dover vagabondare su internet per cercare quelli che gergalmente vengono chiamati “tips and tricks” per risolvere problemi di configurazione che il più delle volte hanno semplici risposte già ricomprese nel sistema operativo e che quindi non necessitano di software terzi per essere gestiti. Ho ritenuto utile raccogliere brevemente alcuni di questi “consigli” per utilizzare al meglio Windows 7. Da sottolineare come alcune di queste “scorciatoie” funzionino anche in Windows 8.

1. “GOD MODE”

Per avere a portata di mano tutta uan serie di importanti opzioni di configurazione di Windows, è sufficiente creare (anche solo sul desktop) una nuova cartella, nominandola nel seguente modo: GodMode.{ED7BA470-8E54-465E-825C-99712043E01C} . Al doppio click sulla cartella avrete accesso a 270 parametri di configurazione del Sistema Operativo di Casa Gates. Interessante notare come questo “tips” funzioni anche in Windows 8.1.

2. ZOOM + ZOOM –

Per fare lo zoom di quanto mostrato a desktop, si può operare in due modi:

  • utilizzando il tasto Windows (in basso a sinistra sulla tastiera), seguito da un click sulla freccia o sinistra o destra. In questo modo si attiva l’icona di una lente (sempre disponibile a video) che permette di aumentare o ridurre la grandezza degli “oggetti” mostrati a monitor. Unico limite: lo “zoom -” si “ferma” alla scala 1:1 da cui si partiva;
  • premendo sul tasto “CTRL” seguito dai tasti -/+ presenti sulla tastiera. Qui lo zoom potrà portare anche alla riduzione delle dimensioni inferiori al rapporto 1:1.

3. CALCOLATRICE AVANZATA

La calcolatrice fornita a corredo di Windows (calc.exe) può trasformarsi in uno strumento avanzato di calcolo. Se aprite il menu “Visualizza” potrete selezionare la modalità operativa più consona a quello che dovrete calcolare. Sono presenti una serie di funzionalità aggiuntive che permettono di convertire unità di misura, fare calcoli scientifici o statistici avanzati, visualizzare quanto manca ad una specifica ricorrenza, gestire il mutuo, il noleggio di un veicolo ed il relativo consumo di carburante. Quante funzionalità utili nascoste dietro la versione “base” della calcolatrice di sistema!

4. REGISTRATORE PER ASSISTENZA REMOTA

Se necessitate di un assistenza remota ma l’accesso remoto non sembra funzionare a dovere (Legge di Murphy: “quando una cosa serve, stai tranquillo che non funzionerà”), dal menu “Start” andate nella funzione di ricerca e digitate “psr”. Lanciate l’eseguibile che verrà trovato e cliccate sull’opzione “Inizia registrazione”. In questo modo verranno catturate tutte le attività svolte a monitor. Una volta interrotta la registrazione, tutti i dati verranno combinati insieme e vi verrà richiesto di salvare quanto registrato in un formato compatibile con qualsiasi browser web (estensione MHTML – MIME HTML) contenuto all’interno di un file pre-zippato che potrete comodamente allegare ad una e-mail da inviare a chi dovrà aiutarvi. Se, una volta aperto il file, vi trovaste di fronte ad un testo incomprensibile, a questo indirizzo scaricate l’eseguibile che trasformerà magicamente il file ad estesione “.mht” in una pagina web comprensiva degli screenshots catturati in precedenza. Purtroppo, nella conversione, viene commentata soltanto l’ultima videata contenuta nella cartella di conversione, anche se non sarà ostico risalire al problema visionando soltanto i vari “fotogrammi” in formato immagine.

5. WORDPAD ED I FILE ODF/DOCX

WordPad è ora in grado di aprire i file ad estensione “.odt” e “.docx”. L’unica pecca è quella di non riprodurre fedelmente la formattazione di tutti i file. Per ottenere un risultato impeccabile può essere sufficiente scaricare la versione installabile o portable di questa suite di programmi gratuiti.

6. RAPPORTO DIAGNOSTICO EFFICIENZA ENERGETICA DEL SISTEMA

Dal Menu “Start” the Start menu, digitare “CMD” alla voce “cerca” e, una volta aperto il file trovato da Windows, inserire in DOS la seguente dicitura: powercfg –energy

Il Sistema Operativo scansirà il vostro PC per 60 secondi al termine dei quali verrà creato nella cartella Utenti od in quella di Sistema un file denominato “energy-report.html”. Una volta aperto con qualsiasi browser in uso sul vostro Computer, vi segnalerà eventuali processi che impegnano eccessivamente il processore, rallentando conseguentemente la CPU.

7. PULIRE LO SPAZIO LIBERO DI UNA UNITA’ DISCO

Quando si cancella qualcosa in Windows, lo spazio lasciato libero viene etichettato come “disponibile per l’uso”, sebbene i file cancellati possano essere recuperati dal cestino, almeno fino a quando non vengano sovrascritti da altri dati. Per cancellare definitivamente i file non più utili, aprite CMD e nel prompt DOS digitate: cipher /w:Z

dove “Z” andrà sostituito con la lettera del drive/partizione disco che intendete ripulire. La procedura, di norma, richiede molto tempo e dovrebbe quindi essere fatta in momenti in cui il PC non venga utilizzato da altri processi.

8. USO HOTKEY DI WINDOWS

Provate a tenere premuto il tasto Windows (sempre in basso a sinistra sulla tastiera) e, contemporaneamente, cliccate sui tasti freccia sinistra-destra. La finestra attiva verrà ridimensionata per occupare soltanto metà dello schermo. Tale “trick” si può rivelare utile per confrontare rapidamente due finestre. In definitiva, a parità di dimensione desktop, è come se avessi due monitor affiancati… Per tornare a visualizzare la scheda a tutto schermo: tasto “Windows” + freccia su.

Altre funzionalità connesse con la “hotkey” di Windows:

Combinazione Tasti + Tasto Descrizione comando
Windows Key In Windows 8 passa alla pagina di Start, mentre in Windows 7 apre il “Menu Start”
Windows Key + C In Windows 8 mostra l’ora e la barra di comando laterale destra
Windows Key + D Evidenzia il Desktop
Windows Key + E Apre “Risorse del Computer”
Windows Key + F Apre l’opzione “cerca”
Windows Key + I Mostra la tendina “Impostazioni”
Windows Key + L Riporta l’utente alla schermata di avvio (dove inserire l’eventuale password di accesso al Sistema Operativo)
Windows Key + M Mostra il desktop pulito (riducendo ad icona tutte le finestre visualizzate a monitor)
Windows Key + P Permette di gestire la “modalità multischermo”
Windows Key + Q Apre l’accesso alla funzione ricerca (es.: regedit, etc…)
Windows Key + R Apre la finestra di comando “Esegui”
Windows Key + Stampa Salva uno screenshot (in formato immagine) di quanto presente a monitor. Troverete il file nella cartella “Immagini” presente di default in Windows
Windows Key + W Apre l’accesso rapido alla ricerca che permette di eseguire ricerche nelle impostazioni di sistema
Windows Key + X Apre il Menu contestuale per la Gestione del sistema

9. SETTARE RAPIDAMENTE LA RISOLUZIONE DELLO SCHERMO

Per passare al altra risoluzione, è sufficiente cliccare con il tasto destro su un parte libera del desktop e selezionare nel menu a tendina che comparirà la voce “Risoluzione dello schermo”.

10. CREAZIONE DI POST-IT A MONITOR

Sticky Notes (presente in tutte le versioni di Windows 7) lo potete trovare in Start >> Tutti i Programmi >> Accessori >> Sticky Notes.
Cliccando sull’eseguibile potrete quindi creare il vostro primo Post-It Virtuale. Da notare come le note si creino con il tasto “+” e si cancellino con la classica “x”. Per personalizzare la nota e renderla di maggior impatto, così da definirne la priorità rispetto alle altre, è necessario conoscere le combinazioni dei relativi tasti di scelta rapida… eccovi accontentati:
  • CTRL + U : Testo Sottolineato
  • CTRL + T : Testo barrato
  • CTRL + B : Grassetto
  • CTRL + I : Corsivo
  • CTRL + SHIFT + L : Elenco puntato, numerato, elenco alfabetico.
  • CTRL + D : Cancellazione Nota
  • CTRL + SHIFT + “Punto” : Aumento Dimensione Testo
  • CTRL + SHIFT + “Virgola” : Riduzione Dimensione Testo
  • CTRL + 1 : Interlinea 1
  • CTRL + 2 : Interlinea 2
  • CTRL + 5 : Interlinea 1.5
Annunci

Informazioni su openfreeman

Mi chiamo Alberto Giacardi. Laureato in Architettura e con un Dottorato in Ingegneria Edile, passando per un Master in Management del Patrimonio Immobiliare, da sempre sono alla ricerca di software OpenSource o comunque Freeware per la gestione del PC. Ho deciso di firmarmi "OpenFreeMan" fondamentalmente per due motivi: mi sento "Open", ovvero "aperto" al dialogo ed alle critiche nonchè all'«Open»Source. "Free" perchè sono "senza padroni" (o forse semplicemente perchè propugno da tempo immemore l'importanza del «Free»ware, in informatica e nella vita). Credo infatti sia necessario poter permettere a qualsiasi utente, a prescindere dalla sua "alfabetizzazione informatica" o precedente esperienza manuale (fronte bricolage), di approcciarsi ad argomenti di interesse in maniera facile, senza complicazioni e con uno sguardo non irrilevante al portafogli. Sono inoltre un grande appassionato di bricolage, declinato in qualsiasi forma: legno, acciaio, alluminio, cuoio sono gli ingredienti fondamentali di molte mie creazioni e troveranno posto in qualche post all'interno del blog... anche se parleremo molto di più di informatica spiccia!!!

»

  1. Man from Mars ha detto:

    Posso contribuire? Sono anni che (purtroppo) utilizzo Windows al lavoro e mi sforzo di imparare le sue scorciatoie da tastiera che sembrano tenute nascoste, quasi fosse una cattiveria usarle. In realtà velocizzano e semplificano parecchio la vita!
    Il vero problema è che non sono configurabili!!!
    Oltre a quelle citate, ce ne sono alcune fondamentali (per me), testate su Win7:

    Win + freccia sinistra/destra – Posiziona la finestra attiva nella metà sinistra/destra dello schermo e la ingrandisce verticalmente
    Win + freccia su – Massimizza la finestra attiva
    (Finalmente c’è un minimo di gestione delle finestre!)

    Stamp – salva in memoria l’immagine di tutto lo schermo (bisogna poi incollarla in un editor)
    Alt + Stamp – salva in memoria l’immagine della sola finestra attiva
    In alternativa c’è -finalmente- lo “Strumento di cattura” che permette di acquisire una porzione di schermo.

    Win + 1,2,3,… Lancia le applicazioni fissate sulla barra (“pin”) nell’ordine in cui compaiono
    Alt + spazio – apre il menu contestuale delle operazioni sulla finestra (chiudi, massimizza, etc.) /equivale al click destro sulla barra del titolo/

    • openfreeman ha detto:

      Ottimo! Grazie per il contributo… Confermo in toto quello che hai sottolineato… l’articolo aveva proprio lo scopo di evidenziare scorciatoie che andrebbero pubblicizzate il più possibile… e non custodite gelosamente in qualche forziere in quel di Redmond!

  2. […] 10 Trucchi per Win 7-8 ::: OpenFreeMan […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: