Img_001

Sebbene si tratti di un progetto della System in Motion ormai abbandonato da parecchi anni (a questo link una breve presentazione di alcuni suoi vari “rivali informatici”, molti dei quali non più supportati visto il progressivo abbandono del formato “.wrl” e “vrml” a cui fanno tutti riferimento), il Software a cui dedico questo post presenta comunque alcune interessanti caratteristiche che lo rendono fruibile ancor oggi:

  1. è standalone (quindi avviabile da qualsiasi supporto removibile, evitando pertanto di doverlo installare o di necessitare dei privilegi da Amministratore sulla macchina Windows dalla quale viene lanciato l’eseguibile);
  2. è in grado di gestire correttamente la visualizzazione di formati VRML97 (si tratta di uno scripting di lontana memoria per la definizione di modelli ed “oggetti virtuali” tridimensionali). Il Programma di per sé non è altro che un “viewer” in grado di ruotare, spostare e zoomare liberamente tali modelli grazie alla semplice interazione a video del mouse. Se poi il Software da cui viene salvato il file è in grado di non inserire informazioni ridondanti nello script di esportazione, si possono avere modelli dalle dimensioni minimali, molto inferiori a quelle di una semplice immagine statica in formato “.jpg”, ma con tutti i vantaggi di un modello tridimensionale liberamente navigabile;
  3. consente di salvare uno screenshot del modello così come viene visualizzato a monitor (funzione utile per l’utilizzatore finale in quanto può posizionare la realtà 2D/3D come meglio crede e “catturare” solamente il dettaglio di interesse);
  4. permette di visionare, ruotandole e zoomandole, anche immagini (in formato “.jpg”, “.gif”, “.png”, “.bmp” ¹) ma – soprattutto – concede un totale controllo su file di provenienza CAD, purché esportati con estensione “.dxf” (la visualizzazione resta valida sia per i modelli bidimensionali che tridimensionali).

E’ proprio questa ultima caratteristica che lo rende ancora attuale. Dalle prove fatte, (riporto, a puro titolo esemplificativo, un modello 2D ed un altro 3D, entrambi esportati in formato “.dxf” a partire da altri Programmi), il Software risulta rapido nella visualizzazione e nella movimentazione del modello, anche a partire da PC decisamente obsoleti (Pentium IV con 2 Gb di Ram e scheda video integrata). Pertanto rappresenta una opportunità per chi debba mostrare una realtà 2D/3D a Terzi senza che questi abbiano installato sul Computer il software “proprietario” da cui il file è stato salvato. Inoltre – ed è questo aspetto a rendere VRMLView una alternativa decisamente interessante ed utile – rispetto ad un semplice video esplicativo o ad una immagine statica, la modalità di consultazione risulta del tutto indipendente da un percorso stabilito a priori dal “mittente”, permettendo all’utente finale di navigare il modello come meglio crede, eliminando i limiti di una visualizzazione bidimensionale (semplice immagine statica) od animata (video preconfezionato e quindi non modificabile).

Va tenuto in conto che VRMLView (a questo indirizzo l’ultima versione “portable” disponibile per il download) prevede un set di tre comandi base, attivabili nel seguente modo:

  • tasto sinistro del mouse tenuto premuto: rotazione del modello;
  • tasto destro del mouse (anche qui tenuto premuto): zoom dell’oggetto 2D o 3D;
  • entrambi i tasti del mouse premuti: traslazione avanti/indietro della vista 2D/3D.

 

NOTA 1: non trattandosi di un software specificatamente pensato per la gestione delle immagini, alcune volte può non riuscire a visualizzarle correttamente, soprattutto se salvate nel recente formato “.png”.

Annunci

Informazioni su openfreeman

Mi chiamo Alberto Giacardi. Laureato in Architettura e con un Dottorato in Ingegneria Edile, passando per un Master in Management del Patrimonio Immobiliare, da sempre sono alla ricerca di software OpenSource o comunque Freeware per la gestione del PC. Ho deciso di firmarmi "OpenFreeMan" fondamentalmente per due motivi: mi sento "Open", ovvero "aperto" al dialogo ed alle critiche nonchè all'«Open»Source. "Free" perchè sono "senza padroni" (o forse semplicemente perchè propugno da tempo immemore l'importanza del «Free»ware, in informatica e nella vita). Credo infatti sia necessario poter permettere a qualsiasi utente, a prescindere dalla sua "alfabetizzazione informatica" o precedente esperienza manuale (fronte bricolage), di approcciarsi ad argomenti di interesse in maniera facile, senza complicazioni e con uno sguardo non irrilevante al portafogli. Sono inoltre un grande appassionato di bricolage, declinato in qualsiasi forma: legno, acciaio, alluminio, cuoio sono gli ingredienti fondamentali di molte mie creazioni e troveranno posto in qualche post all'interno del blog... anche se parleremo molto di più di informatica spiccia!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...